Le barriere di sicurezza sono un sistema di protezione passiva realizzata al fine di contenere i veicoli che dovessero uscire dalla carreggiata e possono essere realizzate in acciaio o in calcestruzzo. La barriera metallica è costituita da una serie di sostegni in profilato metallico e da fasce orizzontali a nastro bi o tri onda atte ad assorbire l’energia dell’urto e con funzione redirettiva del veicolo all'interno della carreggiata.

 


La società ha in programma importanti attività di manutenzione straordinaria su tutte le tratte della rete sostituendo i sicurvia esistenti con le nuove tipologie che garantiscono un migliore standard di sicurezza.

Nell’ambito della sicurezza passiva a protezione degli utenti dell’autostrada, MilanoSerravalle ha studiato l’applicazione sulla rete autostradale di un nuovo prodotto, presente sul mercato europeo, per migliorare la protezione degli urti dei veicoli in corrispondenza dei punti singolari come le pile, gli spigoli delle spalle dei ponti o elementi indeformabili presenti ai margini delle strade che costituiscono un pericolo in caso di impatto.

Ad oggi gli interventi hanno riguardato:

  • Tangenziale Ovest A50: adeguamento sicurvia con tipologia tripla onda dal km 8 a Km 22+300 sullo spartitraffico centrale (Lavori attualmente in corso);
  • Tangenziale Est A51: adeguamento sicurvia con tipologia tripla onda da Paullo a Forlanini dal km 1 al km 2 sulle barriere laterali e dal km 4 al km 6 sull’intero complesso dello svincolo Forlanini;
  • Milano Serravalle A7: adeguamento sicurvia con tipologia tripla onda da km 5+500 al ponte Po al km 41+400 sullo spartitraffico centrale e dal km 43 al km 63 su spartitraffico centrale e barriere laterali nell’ambito dell’ampliamento a tre corsie del tratto ponte Po-svincolo con A21 Torino-Piacenza
traffic
traffic
traffic
traffic